Pasqua

Pasqua - Giancarlo Tonti

Mi accorgo adesso che è già Pasqua, sarà che piove dentro ai raggi del sole e forse che ho mangiato troppo e non voglio più cioccolata…

Sono parole di Ivan Graziani. Le avevo in testa qualche giorno fa.

Sono evaso, tornando da un cliente ho preso la strada meno ovvia, passando per la campagna. Sono passato davanti alla piccola chiesina dell’Agina, e ho visto la porticina laterale aperta.

Anni fa fu famosa perché scoprirono un crocifisso di scuola giottesca appeso dentro, e pare sia un dipinto di grande valore.

Ora è poco più di un ibrido magazzino/luogo di culto, dentro ci sono quadri così vecchi da non essere nemmeno visibili a causa della patina di sporco.

È messa male e la usano come luogo di culto solo il lunedì di Pasqua, ma non so se fu usata lo scorso anno, a causa della pandemia, e lo sarà quest’anno.

Per cui questa immagine parla da sola.

Anche a me che sono ateo.

Questo elemento è stato inserito in blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Questo sito utilizza i Cookies per fornire alcuni dei servizi. Se per te va bene, clicca su ACCETTA.