C’è un vento…

C'è un vento... - Giancarlo Tonti

C’è un vento… Pare un verso di Gaber.

La massa delle spighe di graminacee si piega. Ma qualche altra pianta no, resiste.

Ecco perché le graminacee son tante e si disperdono ovunque, e conquistano ogni millimetro libero di spazio in cui attecchire e generare.

Una volta si diceva che la canna si piega e l’albero resiste fino a spezzarsi. Ce lo insegnavano. Ma ci vuole molta più attenzione per cogliere i sottili “distinguo”.

E c’è un vento, un vento… che fa paura.

Questo elemento è stato inserito in blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Questo sito utilizza i Cookies per fornire alcuni dei servizi. Se per te va bene, clicca su ACCETTA.