Argentato

Argentato - Giancarlo Tonti

Argentato.
Come il riflesso di quel prato.
Così mi sento certi giorni. Così bisognerebbe sentirsi sempre.

Un contatto, una parola. Un sorriso. Una battuta.

Ma anche chiedere scusa per errori fatti, sperando che non siano errori fatali.

Va oltre l’essere luminosi. Rilucere è fondamentale, non è essere neri ed assorbire luce ed energia altrui.

Certi giorni è bello sentirsi argentato.

Questo elemento è stato inserito in blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Questo sito utilizza i Cookies per fornire alcuni dei servizi. Se per te va bene, clicca su ACCETTA.