Movimenti costanti

Movimenti costanti - Giancarlo Tonti

Movimenti costanti, come acqua nella fontana, come la gente che passa.

E tutto si muove, tutto va, a volte torna.

C’è chi sostiene che muoversi sia necessario, perché così non ti beccano, così è sempre tutto mosso e non ti si riconosce.
E dopo tutto vivere è come andare in bicicletta: se smetti di pedalare ti fermi e cadi.

Quindi movimento costante, come quello di un cuore che batte, significa che la vita va.

E si muove!

Questo elemento è stato inserito in blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento