Basta poco

Basta poco - Giancarlo Tonti

Basta poco.

A volte solo un paio di millimetri. E se c’è modo di farlo, si fa.

Ogni volta che si libera spazio una forma di vita lo occuperà.

Interrompere la catena eliminando, ad esempio, il lupo, significherà che prolificano quelli che sarebbero stati preda del lupo.

E se si liberano 2 millimetri di terra su un marciapiede, è giusto che il fiore lo occupi. Lui non sa che sarà presto calpestato, spazzato via. Ma intanto lui c’è.

Perché basta poco.

Questo elemento è stato inserito in blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento